Fabio Proietti

CNAF di Bologna (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare)

Fabio Proietti è uno sviluppatore software presso il CNAF di Bologna dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Attualmente, nell'ambito del progetto CHNet, si occupa dell'implementazione di un servizio Cloud utile a collezionare e riutilizzare dati provenienti da analisi effettuate con strumenti di fisica nucleare su opere d'arte. Umbro di origine ma bolognese di adozione si è laureato sotto le due torri alla Facoltà di Informatica con la tesi "Piattaforma hardware a basso costo a supporto dello sviluppo di software per la missione ESA-Euclid". Nel tempo libero, oltre ad essere appassionato di sistemi Embedded, di open source e di fotografia, è un runner della domenica, uno snowboarder quando nevica, un acquirente di voli lowcost per viaggi in solitaria e un praticante di ashtanga yoga.

 Linkedin


Speeches di Fabio Proietti

Digilab: Servizi Cloud a supporto dei beni culturali

Le tecnologie che fino ad ora sono state utilizzate nel campo della fisica nucleare stanno trovando sempre maggiore applicazione nel campo dei beni culturali. CHNet è la rete dell'INFN che ha l'obiettivo di coordinare i gruppi di ricerca partecipanti, allo scopo di costruire e utilizzare strumenti che permettono di determinare le caratteristiche dei materiali e delle tecniche di creazione delle opere, di studiare la provenienza dei materiali o di dare indicazioni riguardo la datazione e l'autenticità di un bene. Digilab è un progetto che si inserisce in questo contesto, con l'obiettivo di sviluppare una piattaforma digitale per collezionare e catalogare i risultati delle analisi svolte, così che esse possano essere facilmente accessibili, manutenibili e condivise. L'infrastruttura, attualmente ancora in sviluppo, è stata pensata per essere modulare e parzialmente utilizzabile anche in ambienti privi di connessione di rete. Basata sul prodotto Nextcloud, prevede l'integrazione di diversi servizi Cloud attraverso protocolli standard web: HTTP e WebDav per l'accesso e la gestione di dati e metadati, OpenID Connect per quanto riguarda l'autenticazione federata e la gestione delle autorizzazioni dei vari utenti, HTML5/SCSS/CSS/Typescript e altri web framework per le applicazioni utili all'analisi di questi dati. In aggiunta alle caratteristiche di base di Nextcloud, Digilab è stato esteso con un modulo che permette all'utente di salvare e catalogare attraverso un form di metadati i risultati delle proprie analisi. È inoltre presente un prototipo per analizzare dati risultanti da analisi di tipo XRF (X-ray flourescence).

Lingua speech: Italian

Topics

Cultural Heritage

Sessione

Cultural Heritage 2


All Speakers

Promosso e organizzato da

Roma Tre
Maker Faire

Con il contributo scientifico di


Con il patrocinio di

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Main partner

Google
Google
Arrow
IBM
Acea

Bronze partner

Mathwork
PVT Group
Erwin
Alan Advantage
Cerved
Algorand
Algorand

Evento accreditato pressoOrdine Dei Commercialisti

 

Follow us

   #DataDriven2019